La Roma mira al concreto. Non è tempo di poesia

Sugli annali del campionato e della champions rimarrà scritto : Roma 3 vittorie consecutive contro Verona,Benevento, Udinese per un totale di 9 punti. Un pareggio con l’Atletico Madrid e un successo sul campo del Qarabag per un totale di 4 punti.

Sono numeri, non opinioni.

Se poi qualcuno storce il naso, e si consuma la bocca, capisce poco di calcio.

Dimentica che al tirar delle somme teorie, critiche , commenti valgono ben poco.

Sul diario personale dei giallorossi rimarrà pure scritto: Da 7  anni non si vinceva in una trasferta europea di champions.

Concretezza, il resto è poesia.

Questo non esclude che da un’analisi approfondita possano saltare  fuori luce e ombre in abbondanza.

Si potranno fare tanti discorsi come ad esempio il valore degli avversari che tormenterà la critica certosina.

Ne parleremo a bocce ferme. Intanto guardiamo e rimiriamo le tabellino che non ammette repliche: 9 punti in campionato e 4 in champions che chiama ancora il ritornello “il resto è poesia “.

 

 

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...