Rumoroso post partita Qarabag-Roma. Una castrazione mediatica umilia Di Francesco e tutti i romanisti

Cosa non si fa per la Juve

 

Certi di interpretare lo sdegno dei tifosi romanisti confortati dalla platea di telespettatori neutrali, ripercorriamo quanto accaduto nello studio di Mediaset premium nel dopo partita Qarabag-Roma.

In diretta televisiva, è andata in onda disinvolta, una castrazione mediatica mai vista .

E come ti sbagli ? In ossequio allo strapotere della Juventus.

Prima di entrare nel dettaglio, a sgombrare qualsiasi vena polemica verso il rispettabile giornalista, conduttore della trasmissione champions , preme chiarire che egli non c’entra nulla nella vicenda a dir poco stravagante.

Semmai le colpe appartengono ad una regia “appecoronata” ai colori bianconeri.

Ricorderanno tifosi e non , lo studio zeppo di opinionisi illustri ,  presentatrici , inviati speciali, orchestrati da Sandro Sabatini.

Soggiorni affollati, pubs debordanti. Occhi e orecchi sintonizzati a conoscere il pensiero di Di Francesco sulla gara con il Qarabag.

“Buona sera mister – attaccava Sabatini – è qui con noi Christian Panucci il quale le porrà alcune domande. Ma siccome abbiamo i secondi contati, facciamo un giochino forse mai accaduto in una trasmissione televisiva.”

Si vedeva lontano un miglio che  il prologo serviva al giornalista, conscio del misfatto,  a distinguersi dalla regia.

“Abbia pazienza Di Francesco, le sue risposte verranno registrate.

Andranno in onda dopo la partita”

Sic ! Doppio Sic ! Triplo sic !

Il popolo romanista , rimasto sorpreso come il povero Di Francesco chiamato  recitare una parte strana, mai accaduta nella carriera, esplose di rabbia  quando venne a sapere che “LA  PARTITA ”   si riferiva quella fra Juve e Panathinaikos.

L’umilazione spiegata in poche parole  ” incombeva lo spettacolo della regina bianconera. E’ vietato sottrarle neanche un minuto , quanto sarebbe occorso a Di Francesco.  Chi vuole ascoltare la replica del tecnico,  prima si becchi la partita della  ‘ gobba ‘ contro i greci ”

E ‘ come se un giornalista della carta stampata ponesse all’intervistato la domanda principe seguita dall’annuncio: “Rimandiamo la risposta al giornale di domani”.

Incredibile, indecente !
 

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...