Sono “finiti cont el cu’ per terra “…..

Il VAR, grande assente nel primo tempo di S. Siro.

Il video assistance referee chiamato a radiografare Milan – Roma non sapeva più che pesci pigliare.

Della partita, solo ombre sbiadite

Di che vrebbe dovuto occuparsi l’occhio magico in presenza di uno spettacolo non di sua competenza ?

Giallorossi e rossoneri stavano ballando un tango di quelli lenti, coinvolgenti, tipo “straziami ma di baci saziami ” con tanto di casquè  alla Celentano.

Mancava poco che Montella e Di Francesco, imitati dai giocatori,  si scambiassero rose e fiori, inchini e riverenze. .

“Tu passi indietro a Donnarumma, io ti ricambio con un allungo ad Alisson ”

C’è caduto pure il telecronista Marchegiani,  forse per solidarietà con la categoria,  il quale continuava a dire con tono grave “le due squadre si rispettano “.

A forza di rispettarsi, l’orologio ha compiuto 45 giri fra gli sbadigli generali .

Qui cade l’asino.

Quando nei diavoli rossoneri si stava facendo strada che bastasse continuare a “rispettarsi “, come diceva Marchegiani, sono “finiti cont el cu’ per terra”.

Quel “monellaccio” di Di Francesco , aveva tutto in mente, meno che un tacito accordo.

Al solo pensiero che si potesse insinuare, per quanto visto nel primo tempo, gli si sono drizzati occhiali, antenne, orecchie.

Ha chiamato a raccolta la compagnia ” basta con il minuetto , passiamo alla marcia di Radetzky , più congeniale ad una squadra   di recita alla “Scala “.

Era il segnale atteso, pare anche dalle tv straniere, per dare il là alla sinfonia.

Al primo violino Pellegrini,  facevano eco i tamburi Kolarov-Nainggolan – Fazio. seguiti a ruota dagli quilli di tromba  Dzeco-Florenzi.

Altro che Radetzky , essa era soltanto il preludio alla marcia trionfale dell’ Aida.

Venuti in 70 mila per vedere il Milan, hanno finito per applaudire la Roma.

E’ accaduto alla Scala di Milano.

Ma sottovoce, diciamocelo in gran segreto, mettiamo in soffita la comparsata di quel primo tempo.

 

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...