Un brutto sogno, rinfrancato da cornetto e cappuccino

on1on2on3

 

 

Ho fatto un brutto sogno e con me una folla di italiani.

Nella visione onirica appare la sindaca di Roma Virginia Raggi scagliarsi contro i “criminali ” che avevano osato proporre la candidatura della capitale, affllitta da buche e da mondezza, ad ospitare  l ‘ Olimpiade dell 2024.

Sempre in  sogno, scendono in campo firme importanti del giornalismo a redarguire la  “monella “.

Essa aveva pronunciato il “no” dal tavolo di una trattoria dando buca al presidente del Coni Malagò e alla delegazione olimpica, in attesa al Campidoglio.

“No ai Giochi , schiaffo a Roma  ” ,  “Il modo peggiore di negare i Giochi ” , ” Un singolare referendum celebrato all’insaputa degli elettori “, ” Raggi-Coni, la guerra dei Giochi ” , si leggeva nei titoli più lievi.

Sconcertato , anzi  “arrabbiato  nero” per il clima di guerra in cui era stato trascinato il mondo dello sport, un cronista sicero amico del CONI fin dai tempi di Giulio Onesti , buttò giù in fretta e furia un timido instant book dedicato alle ” Olimpiadi negate “. Senza pretese, poche pagine,  tanto per lasciare una piccola traccia nella storia.

Finito il viaggio nei meandri della mente, mi risveglio al richiamo di cornetto e cappuccino. Deliziosi alimenti adatti solo a digestioni acute.

Accantonate le brutture oniriche  , tiro un sospiro di sollievo.

Non è vero che la sindaca abbia rifiutato i Giochi umiliando lo sport e la città di Roma, non è vero che Los Angeles e Parigi godono, non è vero il sollevamento dei giornali e del buonsenso,  e infine non è vero che sia stato messo all’indice il  book sulle “Olimpiadi negate”.Se l’autore sia rimasto male, se sia venato di tristezza, affari suoi.

non meritava neppure una semplice segnalazione. Sbaglierebbe chi volesse insinuare sbandierando il detto di Andreotti : “Pensare male si fa peccato, ma spesso ci si indovina “.

Fortunatamente, mi sono risvegliato al profumo di cornetto e cappuccino, Candida, dolce verità, sgombra da malintesi e da sospetti come si conviene a

sportivi intelligenti .

E’ stato solo un brutto sogno.

 

 

Annunci

One thought on “Un brutto sogno, rinfrancato da cornetto e cappuccino

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...