Er barcarolo va controcorente. La Roma vince, paradossalmente sono triste

Paradossalmene trovavo più gusto a scrivere della Roma senza vittorie da metà dicembre. Mi sembrava che il margine di un salto di qualità fosse dietro l’angolo pronto a venir fuori insieme ad un succcesso finalmente convincente.

Bene, la vittoria è arrivata, i tre punti intascati, Alisson ha trascorso un pomeriggio di assolta tranquillità. Apparentemente ci sono tutti gli ingredienti per osannare una Roma tornata al successo.

Ci provo, ma l’onestà mi blocca mano. Non riesco ad indirizzare i tasti verso la brutta abitudine di molti critici i quali impostano, difendono i loro elzeviri esclusivamente sulla base del risultato.

Ragazzi, svegliamoci. Andiamo a vedere cosa c’è oltre l’orizzonte del proprio naso.

Troveremo una delle edizioni più brutte della squadra tornata vincente dalla patria di Giulietta e Romeo.

Nessuno cada dal letto. E’ questa la triste realtà che diventa ancora più triste ascoltando l’ingenuità del tifoso, unico martire il quale meriterebbe maggiore rispetto.

L’illusorio guizzo di Under che ha fruttato il successo, ha indotto la gente ad esultare sapete perchè ? Semplicemente per essersi scrollati da dosso l’idea che fossero le streghe ad impedirci di vincere.

Magari fosse così.

La formazione di Di Francesco, pur cambiando modulo, non è mutata di una virgola.

E’ vero, essa ha avuto in pugno la partita. Ma una squadra che domina 90 minuti non finisce la gara in affanno vivendo di rendita sul solitario golletto del turco.

Manovra lenta, scontata, deprimente. E quando si è tentato un affondo, molti hanno sorriso ricordando gli errori dell’oratorio

( vero Strootman ? ).

Basta così, prendiamoci i tre punti e non stiamo a sottilizzare.

Mi frulla in mente uno stornello. Esso è carico di malinconia, paradosso di una vittoria giallorossa.

“Er barcarolo va contro corente

e quanno canta l’eco s’arisente….”

 

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...