Biografia

Con Nereo Rocco
Con Nereo Rocco nel 1960

Mario Bianchini giornalista per caso, come accadeva a molti giovani dell’immediato dopoguerra.

Erano tempi assai difficili. Ottenuto un posto di “dettatore” presso La Stampa di Torino, accompagnato dalle referenze morali del vice direttore dell’Osservatore Romano Enrico Lucatello, padre di un vecchio amico, incominciò ad apprendere i segreti del “mestiere” sillabando articoli redatti da maestri come Lietta Tornabuoni, Liliana Madeo, Vittorio Gorresio, Nicola Adelfi.

Dopo anni di gavetta, iniziò a proporre i primi scritti al capo della redazione romana Michele Tito il quale, persuaso dalla vena giornalistica, lo segnalò al direttore Giulio De Benedetti all’epoca principe dei direttori nel panorama dell’informazione.

Diventato giornalista professionista ed appassionato di sport fin da bambino, trovò per trent’anni su La Stampa e Stampa Sera il piacere di poter raccontare lo sport.

La sua fede giallorossa è stata gratificata dall'”Associazione Cavalieri della Roma, premio Lino Cascioli” con il conferimento del titolo di Cavaliere della Roma.

Nel 1981 è stato insignito del premio USSI-Coni per il settore.

 

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...